Comune dell'Aquila

Messaggio dell'Arcivescovo dell'Aquila

Pattern sfondo titoli
Canale
Stemma Comune di L\'Aquila
Ti trovi in: Home » Citta' » La Perdonanza Celestiniana » Anno 2012 - 718° edizione » Messaggio dell'Arcivescovo dell'Aquila

Pagine correlate

Galleria immagini

"Roma incontra L'Aquila" (27 agosto)
26 agosto
26 agosto
26 agosto
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
stazione appalti
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Le News del Quotidiano della P.A.

                  Arcidiocesi dell'Aquila

 

  MESSAGGIO DELL’ARCIVESCOVO METROPOLITA ALLA CITTA’ E ALL’ARCIDIOCESI
                            PER LA 718^ PERDONANZA CELESTINIANA

In questi giorni si sente parlare spesso della Spagna. E si discute, con preoccupazione, soprattutto della sua difficilissima situazione economica: un Paese che ha vissuto per anni uno straordinario boom economico (gonfiato dalla bolla edilizia), collezionando controverse leggi sul fronte della famiglia e dell’etica (dal matrimonio tra persone dello stesso sesso alla liberalizzazione dell’aborto).
Molti però dimenticano che la Spagna ha anche una formidabile storia cristiana: basta pensare che al termine dell’Anno della Fede (novembre 2013) i Vescovi spagnoli hanno previsto la Beatificazione di circa trecento martiri del XX secolo (uccisi durante la guerra civile).
Ebbene questa Spagna nella quale molti vedono solo i drammatici problemi economici che mettono paura a tutta l’Europa, ha ancora una grande vitalità religiosa attraverso i suoi 20.000 sacerdoti, 61.000 religiosi, 70.000 catechisti e centinaia di migliaia di volontari.
Questa stessa Spagna rimasta profondamente cattolica, malgrado la disastrosa parentesi zapateriana, ha preparato in questi giorni il piano pastorale fino al 2015.
E sapete qual è questo piano pastorale? Uno si aspetterebbe una Chiesa tutta dedicata al sociale e alle opere di carità. La gente, disperata, si rivolge alle parrocchie per un aiuto materiale ma anche spirituale.
E la Chiesa spagnola apre tutte le sue porte con la sua vasta rete di opere sociali e caritative. Ma ai cristiani di Spagna ricorda, innanzitutto, che solo dal Signore Gesù Cristo può venire la salvezza in tutto il suo significato più pieno.
E per questo il piano pastorale sarà: La nuova evangelizzazione dalla Parola di Dio. «Sulla tua parola getterò le reti (Lc 5,5)». Ci racconta, appunto, S. Luca che gli apostoli stanchi e sfiduciati, perché avevano faticato invano tutta la notte, al comando di Gesù Risorto gettarono di nuovo le reti. E la pesca fu abbondantissima.
La Perdonanza Celestiniana che ci prepariamo a celebrare, è un invito vigoroso per tutti i cristiani dell’Aquila a riscoprire la verità e al forza del Vangelo. Solo da Dio può venire la salvezza. Solo Gesù Cristo può liberarci dal peccato. E solo il Risorto può ristabilire i nostri rapporti con Dio, con i fratelli e la natura intera.
S. Celestino ci ripete le parole di Gesù: «Gettate le reti e troverete». A noi rimane solo la fatica (dolce) di gettare le reti con fede. E il miracolo si ripeterà. Perché se cerchiamo prima di tutto il Regno di Dio tutto il resto ci verrà dato. Anche la ricostruzione!
Buona Perdonanza a tutti!

+ Giuseppe Molinari

 

Il messaggio dell'Arcivescovo dell'Aquila, Mons. Giuseppe Molinari, è pubblicato sul sito www.diocesilaquila.it.

Condividi questo contenuto

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it