Comune dell'Aquila

Pubblica illuminazione, circolare per uniformare gli interventi; il sindaco Biondi: "Primo atto della commissione arredo urbano"

Pattern_leggero
Canale
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube
Stemma Comune di L\'Aquila
Notizie
Ti trovi in: Home » Amministrazione » Notizie » lettura Notizie e Comunicati

Prossimi eventi

Dal 13-07-2018
al 16-07-2018
Dal 14-07-2018
al 15-07-2018

Immagini dalla galleria

I Cantieri dell'Immaginario
La lettura della Bolla del Perdono (28 agosto)
La Dama della Croce (28 agosto)
La chiusura della Porta Santa (29 agosto)
La lettera dei Cardinali del 1294 con cui Pietro Angelerio veniva invitato ad accettare la nomina a Papa (27 agosto)
Gli ultimi istanti della ricorrenza annuale del primo Giubileo della storia (29 agosto)
Il Presidente Napolitano si congratula con il Maestro Abbado
26 agosto
Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani
Esibizione degli sbandieratori a Piazza Duomo (25 agosto)
Il Piano per le emergenze
URP telematico
Anagrafe on line
Come fare per
Banca dati emergenza
WEBMAIL INTERNA
Sito Accessibile
stazione appalti
Sistema Informativo Territoriale
SPORTELLO TELEMATICO SUAP
Sportello Unico Edilizia
Le News del Quotidiano della P.A.
08-06-2018
Pubblica illuminazione, circolare per uniformare gli interventi; il sindaco Biondi: "Primo atto della commissione arredo urbano"
 

Prescrizioni e regole uguali per tutte le ditte operanti in città e nelle frazioni, finalizzate ad ottenere uniformità e coerenza negli interventi necessari per il ripristino della pubblica illuminazione al termine dei lavori di ricostruzione sugli edifici. A fissarle è stata la Commissione consultiva per gli spazi e l’arredo urbano, istituita a ottobre dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che ha trasmesso le osservazioni di questi mesi al dipartimento della ricostruzione che emanato una circolare a firma del direttore Vittorio Fabrizi. Il sindaco dell’Aquila e assessore alla Ricostruzione, Pierluigi Biondi, ha trasmesso a tutti gli ordini professionali, Usra, e associazioni di categoria il documento con cui si stabiliscono i criteri a cui le imprese dovranno attenersi sia in fase di predisposizione dei cantieri sia al termine di questi, quando saranno chiamate a ripristinare le porzioni di pubblica illuminazione. Per quanto riguarda le operazioni legate all’attività di cantiere, la ditta incaricata dovrà provvedere alla rimozione dei corpi illuminati, mensole e supporti installati e custodirli in un luogo sicuro; garantire l’accessibilità ai pozzetti e agli impianti presenti nell’area cantiere (sia aerei sia sotteranei); installare un idoneo impianto sostitutivo che garantisca un adeguato livello di illuminazione della sede stradale aperta al pubblico. In presenza di dorsali collocate sulle facciate che non possono essere interrotte, per garantire l’illuminazione dell’area, lo spostamento dovrà essere effettuato a cura dell’impresa richiedente con il supporto della ditta incaricata dal Comune alla manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione. Ma le novità riguardano, soprattutto, la fase successiva alla fine lavori. Su strade, piazze, slarghi e vicoli in cui insistevano sistemi di illuminazione sotto gronda, a mensola o linee dorsali sull’edificio, per ogni punto luce verrà realizzato un cavidotto sotto traccia, di dimensioni variabili a seconda del tipo di impianto e, in ogni caso, la potenza e l’ubicazione degli apparecchi illuminanti saranno studiate in funzione delle partiture architettoniche e dell’altezza dei fronti. “Quello sulla pubblica illuminazione è solamente il primo, importante, provvedimento che deriva dall’intensa attività che la Commissione per gli spazi pubblici e l’arredo urbano ha portato avanti in questi mesi – spiega il sindaco Biondi – Grazie alle azioni messe in campo da questo organismo sarà possibile definire azioni utili a fornire armonia e uniformità nei processi architettonici, dalla pavimentazione alla omogeneità delle targhe per i numeri civici”.

 


Condividi questo contenuto

Immagini correlate

Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani
Festa di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani

Comune di L’Aquila - Via San Bernardino - Palazzo Fibbioni - 67100 L’Aquila - Telefono +39.0862.6451
Posta Elettronica Certificata: protocollo@comune.laquila.postecert.it
Partita iva: 00082410663 - Codice fiscale 80002270660
Responsabile del Procedimento di Pubblicazione
Il portale del Comune di L’Aquila è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune dell'Aquila è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it